Camicia, un classico intramontabile


La camicia è un elemento immancabile nel guardaroba maschile - e non solo. Scopriamo insieme tutti le tipologie, i colori e i modelli 2022 di un capo classico ma allo stesso tempo versatile

La camicia è un capo di abbigliamento evergreen, che non deve assolutamente mancare in un guardaroba maschile - e non solo. Dai modelli più classici ed eleganti, in cotone operato e nei tradizionali colori bianco e azzurro, a quelli leggermente più casual, con fantasie a righe o floreali, ce n’è davvero per tutti i gusti!

Esploriamo insieme la storia di questo capo di abbigliamento, i diversi modelli e tipologie di camicie che si distinguono soprattutto in base al colletto e ai tessuti, per poi arrivare fino ai giorni nostri e scoprire quali sono i colori e le fantasie di tendenza nel 2022.

La camicia classica: un capo di abbigliamento antico

Ad alcuni forse potrebbe suonare strano, ma la camicia nel suo taglio più classico nasce come indumento intimo, da indossare sotto tuniche e giacche, dalle stoffe più preziose e lavorate.

È solo dopo l’epoca medioevale che la camicia inizia ad essere considerata un capo pregiato: grazie alla finezza dei ricami era possibile risalire all’estrazione sociale di chi la indossava e la nobiltà faceva a gara a sfoggiare camicie di sempre maggior pregio.

Nel secolo scorso, la camicia classica, con colletto e polsini inamidati, continua ad essere simbolo di una élite istruita e, benché la moda contemporanea l’abbia trasformata in un capo casual e versatile, la camicia nei suoi modelli più classici ed eleganti continua ad essere considerata un capo per occasioni speciali, per garantire al look maschile una eleganza e una raffinatezza impeccabili.

Tipologie di camicia: come scegliere in base ai dettagli

Quando si parla di tipologie di camicia sono i dettagli a fare la differenza.

A seconda del tipo di colletto, ma anche di polsini, taglio e tessuto, si possono distinguere vari modelli di camicia, con diverse vestibilità e anche differenti occasioni d’uso.

Il colletto è uno dei dettagli che modifica maggiormente l’aspetto di una camicia. Ne esistono principalmente 4 tipologie:

  • collo all’italiana: il più classico tra i vari tipi di collo, è caratterizzato da un’apertura ampia e da punte chiuse.
  • collo alla francese: formale, si riconosce per le punte rivolte verso l’esterno, da scegliere per un abbigliamento elegante.
  • collo button down: informale, presenta due piccoli bottoni sulla parte finale delle punte, può essere portato anche aperto, senza cravatta, ed è adatto a look casual.
  • collo alla coreana: senza punte, cambia completamente la camicia trasformandola in un capo informale, adatto persino alla spiaggia.

I polsini sono meno variabili rispetto ai colletti.

Generalmente alti circa 7cm, non devono toccare la base del pollice: questo garantisce che la camicia sia della taglia giusta. Il galateo suggerisce che spuntino di circa 1cm dalla manica della giacca e che siano impreziositi da gemelli quando si partecipa a cerimonie e altri eventi.

Nelle camicie dai fit più sportivi possono essere anche molto più corti, in tal caso si prestano ad essere arrotolati lungo il braccio per accorciare la manica

Il taglio è un altro elemento in grado di modificare l’aspetto della camicia: dal taglio infatti dipende il fit, che può essere classico, slim oppure regular, da scegliere a seconda delle esigenze e anche della propria fisicità.

Il tessuto di una camicia, quasi sempre cotone, può davvero fare la differenza quanto a qualità e morbidezza del capo. Generalmente a filati più sottili corrisponde anche una maggiore qualità e resistenza del capo, mentre la tipologia di ordito è responsabile della trama e del disegno visibile sulla stoffa.

I tessuti principali utilizzati per le camicie sono quattro:

  • Popeline: tessuto di cotone molto resistente, ottimo anche in occasioni formali.
  • Oxford: tessuto realizzato con filati colorati e bianchi che donano un aspetto punteggiato.
  • Piquet: tessuto pregiato, dal caratteristico aspetto in rilievo, è molto elegante e raffinato.
  • Twill: tessuto difficile da spiegazzare grazie alla struttura dei fili disposti in diagonale.

Trend camicie uomo: modelli e colori 2022

Righe, fantasie floreali e gli intramontabili colori tradizionali: le camicie classiche per il 2022 sono davvero tantissime, adatte ad ogni esigenza e a tutti i gusti. Scopriamole insieme.

Le righe, protagoniste dell’estate, promettono di resistere anche durante la prossima stagione autunnale. Rigorosamente verticali, le dimensioni spaziano dal micro al maxi, passando per una grande varietà di colori, in tutte le sfumature del blu e dell’azzurro, fino ad arrivare al multicolor.

Le fantasie floreali tornano nuovamente di moda e si vestono di colori decisi ma opachi, polverosi, più materici, come il rosso porpora, il verde oliva e il blu oltremare.

Le nuove camicie fantasia 2022 si configurano così come una scelta discreta e di stile, adatta a sfoggiare la propria personalità e una certa raffinatezza anche nelle occasioni informali.

I colori restano classici, soprattutto con l’approssimarsi della stagione autunnale: dopo le tinte pastello dell’estate, le camicie tornano a colorarsi di blu, azzurro e bianco.

Una scelta che non stanca e che non si rivela mai sbagliata, banale o fuori luogo.

Trova la camicia che fa per te qui.


translation missing: it.general.newsletter_popup.cookie_strip_html.